M.O., Giordania: rischio violenza con annessione Cisgiordania

Fco

Roma, 10 set. (askanews) - La promessa del primo ministro Benjamin Netanyahu di annettere una parte strategica della Cisgiordania se fosse rieletto alle elezioni politiche israeliane del 17 settembre "trascinerebbe nella violenza la regione" del Medio Oriente. Lo ha denunciato il governo della Giordania.

"La Giordania denuncia l'intenzione di Netanyahu di applicare la sovranità di Israele sulla valle del Giordano e la parte nord del Mar Morto" perchè questo "porterebbe l'intera regione nella violenza", ha dichiarato il capo della diplomazia giordana Aymane Safadi, secondo un comunicato del suo ministero.