M.O., Johnson: annessione Cisgiordania contraria a interessi Israele

Coa

Roma, 1 lug. (askanews) - L'annessione di parti della Cisgiordania occupata da Israele sarebbe "una violazione del diritto internazionale" e persino "contraria" agli interessi dello Stato ebraico: quanto ha scritto oggi il primo ministro britannico Boris Johnson in un intervento pubblicato dal quotidiano israeliano Yediot Ahronot.

Il governo dello Stato ebraico dovr pronunciarsi a partire da oggi sull'attuazione del piano per il Medio Oriente del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che include l'annessione da parte di Israele degli insediamenti ebraici e della Valle del Giordano nella Cisgiordania occupata. (Segue)