M.O., Netanyahu plaude a nuova decisione Usa: corretto errore storico

Ihr

Roma, 18 nov. (askanews) - "Oggi, gli Stati Uniti hanno adottato un'importante decisione che corregge un errore storico quando l'amministrazione Trump ha chiaramente respinto la falsa affermazione che gli insediamenti israeliani in Giudea e Samaria sono intrinsecamente illegali ai sensi del diritto internazionale". Così l'ufficio del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, reagendo alla decisione americana di non considerare più illegali gli insediamenti ebraici nei territori occupati.