M.O., primo raid Israele a Ramallah dopo fine cooperazione sicurezza

Ihr

Roma, 16 giu. (askanews) - Le autorit palestinesi hanno oggi accusato l'esercito israeliano di aver effettuato un primo raid a Ramallah dalla fine della loro cooperazione nell'ambito della sicurezza decretata dal presidente palestinese Abu Mazen per protestare contro il piano di annessione dello Stato ebraico di parti della Cisgiordania.

"Le forze israeliane sono entrate a Ramallah prima dell'alba per effettuare degli arresti", ha detto il portavoce del ministero dell'Interno palestinese Ghassan Nimr all'Afp, confermando quanto battuto dall'agenzia di stampa ufficiale Wafa. L'esercito israeliano "ha perquisito tre case a Ramallah, ma non ha proceduto ad alcun arresto", ha aggiunto Ghassan Nimr.(Segue)