M.O., Sereni: Italia impegnata rilancio dialogo ... -2-

Ihr

Roma, 3 giu. (askanews) - "Al fine di scongiurare azioni unilaterali dagli effetti potenzialmente destabilizzanti per l'intera regione, l'Italia si sta sforzando per definire con i partner europei una politica di deterrenza attiva in vista del 2 luglio", data a partire dalla quale Israele potrebbe procedere alle annessioni, ha spiegato la sottosegretario Sereni.

"Si tratta di inviare messaggi chiari alle parti in causa e di provare a coinvolgere i maggiori attori regionali e globali nella ripresa dei negoziarti diretti con l'obiettivo di una pace giusta, realistica e sostenibile", ha aggiunto. "Una posizione che l'italia sostiene da sempre e che è stata ribadita ad entrambe le parti. Agli israeliani a livello bilaterale sia con passi congiunti di diversi Paesi europei. Ai palestinesi attraverso uno scambio epistorale del ministro Di Maio e il ministro Malki e anche in occasione di una mia recente telefonata con il negoziatore palestinese Erekat", ha informato la vice ministro degli Esteri.