M5S al prefetto di Taranto: ex Ilva non è produzione essenziale -2-

Pol/Bar

Roma, 24 mar. (askanews) - "Sebbene sia diminuita la forza lavoro a seguito dei confronti con i sindacati nelle scorse settimane, la stessa forza lavoro attualmente impiegata in fabbrica - si legge ancora nella nota del M5S - è ancora composta da diverse migliaia di lavoratori".

"Ci allarma - scrivono Vianello, De Giorgi e Cassese - anche la notizia appresa da organi di stampa di un sopralluogo del custode giudiziario che venerdì scorso ha denunciato 'l'assenza dei dispositivi di protezione individuale (mascherine e filtri)'. Abbiamo anche appreso che presso lo stabilimento di Taranto sono in fase di installazione i cosiddetti 'termoscanner' per la misurazione della temperatura corporea di tutti i dipendenti, tuttavia la suddetta strumentazione non può rilevare i soggetti asintomatici".

"Tutti stiamo reagendo all'emergenza, contribuendo ognuno nei suoi ruoli al miglioramento dell'attuale momento, cercando anche di ascoltare e accogliere le istanze della comunità", concludono rivolgendosi sempre al Prefetto: "La sua volontà di confronto con le sigle sindacali è più che apprezzabile e proficua anche ai fini del compito a cui in particolare i Prefetti sono chiamati a rispondere e rispettare in base ai contenuti dell'ultimo decreto della Presidenza del Consiglio".