M5s: al via iter per nuove norme su affidi, saranno una svolta

Pol/Arc

Roma, 17 set. (askanews) - "Abbiamo cominciato oggi alla Camera a lavorare alle nuove norme sugli affidi dei minori pensando di dare una vera e propria svolta a questo delicato settore: i minori devono essere protetti, non esposti sui palchi". Lo dice Devis Dori, capogruppo M5S nella commissione Giustizia della Camera, il quale sottolinea che "la proposta di legge a prima firma Stefania Ascari (M5S) e con relatrice Valentina Palmisano (M5S) introduce una riorganizzazione della materia, partendo dal presupposto che è necessario ridefinire con precisione le procedure. Il primo atto col quale abbiamo aperto i lavori in Commissione Giustizia dopo la ripresa delle attività parlamentari è questa proposta di legge e ciò dimostra la nostra volontà di dare da subito centralità a questo tema".

"Affidi, c'è chi come la Lega e Salvini, fa demagogia strumentalizzando sul palco bambini che non sono nemmeno di Bibbiano, tanto che si è scoperto che Greta è una bambina strappata seguita dai servizi sociali di un comune comasco governato dalla Lega (!) e chi in maniera istituzionale fa i fatti", dichiara Ascari, prima firmataria del ddl in materia di affidi. "Sono davvero soddisfatta di questa proposta di legge che porta la mia prima firma e alla quale ho lavorato coinvolgendo esperti e magistrati: il nostro impegno in favore di chi è stato vittima di un sistema criminale ha adesso un orizzonte chiaro e vedrà finalmente la luce in Parlamento" continua l'esponente M5s.(Segue)