M5S, Appendino: "Occasione persa, Conte poteva essere persona giusta"

·1 minuto per la lettura

"Sono molto amareggiata da quello che è successo e penso che Conte potesse essere la persona giusta. Credo ci sia molto sgomento, anche la base, gli attivisti e le persone che hanno vissuto tutto il percorso come me sono spaesate. A caldo mi sento solo di dire che abbiamo perso una grandissima occasione e che faremo tutte le nostre valutazioni, io farò le mie personali". Così la sindaca di Torino Chiara Appendino che sulla crisi di M5S ha aggiunto: "Auspicavo una sintesi, sono mesi che dico che questo Movimento aveva bisogno di ristrutturarsi e rilanciarsi anche nella capacità di essere efficace dal punto di vista dell'azione di governo".

Secondo Appendino, "il Movimento ha perso una grande occasione di discutere di uno statuto, su cui non si è neanche potuto discutere perché non è stato messo in votazione, discutere su una riorganizzazione e comunque avere alla guida una persona che ha dimostrato di voler bene al Movimento. Sono 4 mesi che lavora su questo percorso e che avrebbe potuto guidarci in una rifondazione che tutti riteniamo necessaria. Un ritorno al passato penso non sia assolutamente la risposta, dovevamo guardare avanti".

"Il Movimento è una forza politica che è nata per porre al centro delle azioni di governo alcune tematiche, se c'è un Movimento che è ancora capace di farlo ha senso perché vuoi provare a incidere. Se è per stare in una forza politica tanto per starci, se uno non ci crede ciascuno deve fare le proprie valutazioni", ha aggiunto Appendino che ha poi ribadito: "Siamo amareggiati, oggi chi ha vissuto tutto il percorso vive un momento difficile. Il tema è come il Movimento potrà continuare a incidere sull'azione di governo del Paese".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli