M5S: Battelli, 'né vinti né vincitori, mediare fino all'ultimo secondo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 lug. (Adnkronos) – "Non ci saranno né vincitori né vinti in questa partita. Semplicemente perché, con le bozze in campo, il fischio di inizio non può esserci. E allora la tifoseria lasciamola sugli spalti e davanti alla tv, stasera per l'Italia. I vari house organ sono partiti alla carica per sfasciare tutto, ma mediare è l’arte della politica e dobbiamo continuare a farlo fino all’ultimo secondo. È difficile? Può darsi. È impossibile? No". Lo scrive su Instagram Sergio Battelli, presidente della Commissione Politiche europee della Camera, postando una foto che lo ritrae con un facsimile di statuto M5S.

"Stando in Parlamento – prosegue – ho imparato a tenere a bada suscettibilità e rancore. Sono stati d'animo che conducono in un vicolo cieco. Qui si deve lavorare per portare a casa i risultati, in questa parentesi di squilibrio interno dobbiamo impegnarci per arrivare al risultato finale, trovare un accordo che possa andare bene a tutti. Un'ultima cosa: la riconoscenza è un valore che, nella vita come nella politica non può e non deve mancare mai".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli