M5S: battersi per verit e giustizia sulla morte di Borsellino

Glv

Roma, 19 lug. (askanews) - A 28 anni dall'attentato mafioso di via D'Amelio "bisogna fare luce sulla strage e rendere giustizia a Paolo Borsellino e alla sua scorta". Lo affermano i parlamentari del Movimento Cinque Stelle in commissione antimafia, secondo cui " doveroso ricordare Borsellino, simbolo della legalit del nostro paese".

"Un magistrato - dicono i parlamentari M5S - che ha combattuto la criminalit organizzata arrivando a scoprire verit scomode e chiss quali connivenze. Assieme a Paolo Borsellino rimasero uccisi nell'attentato gli agenti della polizia Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Claudio Traina e Emanuela Loi, uomini e donne giovanissimi caduti mentre adempievano con coraggio al proprio dovere. Anche a loro e ai familiari va il nostro pensiero".

Se oggi "le nuove generazioni hanno una cultura della legalit e dell'antimafia lo si deve anche al loro immenso sacrificio. Per questo dobbiamo batterci contro ogni occultamento della verit".

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.