M5S: brama di capitalizzare consenso non stopperà il cambiamento

Cos

Roma, 11 ago. (askanews) - "La brama di chi vuole capitalizzare il consenso non ci fermerà. Tanti infatti sono i provvedimenti realizzati da questo Governo, dal Decreto Dignità alla Legge Spazzacorrotti, da Reddito di cittadinanza e Quota 100, ai fondi alle imprese per innovazione e trasformazione digitale, fino al regime forfettario per le imprese sino a 65mila euro, il decreto Crescita, lo Sblocca Cantieri, la fuoriuscita dalla Bolkestein e tanto altro. E molto c'è ancora da fare. Diversi provvedimenti sono già partiti, se non in dirittura d'arrivo e, nonostante qualcuno voglia adesso capitalizzare il consenso anteponendo i sondaggi agli interessi degli italiani, bisogna continuare a lavorare con il sostegno di tutti i cittadini". Così in una nota Massimiliano De Toma, portavoce del MoVimento 5 Stelle in commissione Attività produttive alla Camera.

"Personalmente, in questi giorni di burrasca nulla mi distoglie dal lavoro fino ad oggi svolto anzi, quello che sta accadendo mi stimola a portare a termine con maggiore tenacia e rapidità le questioni che sto seguendo ormai da tempo e che sono rimaste aperte. Parlo della riforma degli ambulanti, per la quale siamo ormai vicini alla meta, della risoluzione carburanti, un lavoro chiesto da tempo dagli operatori del settore che ascolteremo come abbiamo sempre fatto con tutti per agire insieme contro i fenomeni illegali, e della riforma delle Camere di Commercio. Per ultima, ma non in termini di importanza, la legge sulle chiusure domenicali: questa è una battaglia storica del MoVimento 5 Stelle, è tutto pronto, finalmente possiamo ridare ossigeno a dipendenti, proprietari e alle loro famiglie, rimettendo le piccole attività al centro della vita economica del paese. La Lega vuole assumersi la responsabilità di bloccare tutto, distruggendo quanto di buono si è fatto e quello che si stava per fare, e condannando il Paese all'immobilismo e all'aumento dell'Iva? Abbiamo lavorato bene e stiamo lavorando ancora e non ci fermeremo perché vogliamo raggiungere grandi risultati. Quei risultati che i cittadini stessi hanno chiesto, sognato e sperato con il loro voto", conclude il deputato pentastellato.