M5S, Casaleggio: "Io e Di Battista contro governo? Timore infondato"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Esiste già un organo collegiale: il Team del Futuro, sarebbe sufficiente analizzare le esigenze emerse e integrare questo organo con le funzioni che si rendono necessarie e facendo in modo che non vada mai a sostituire il principale organo collegiale: l'assemblea iscritti". Lo dice Davide Casaleggio, presidente dell'Associazione Rousseau, intervistato dal 'Corriere della Sera'. Interpellato sul tema dei due mandati - per ora confermato dal M5S - Casaleggio lancia una proposta: "Chiederemo a tutti gli eletti che stanno concludendo il secondo mandato di diventare 'docenti' e formare chi un giorno andrà al loro posto".

Il figlio del co-fondatore del Movimento 5 Stelle definisce poi "infondati" i timori di chi ritiene che lui e Alessandro Di Battista vogliano minare la maggioranza di governo. Per superare la crisi, prosegue Casaleggio, il M5S deve rimettere al centro "i temi e le battaglie condivise", perché, osserva, "se tutto il dibattito verte solo su struttura, stipendi e poltrone ci si annichilisce". Sulle aperture all'opposizione registrate nel governo, il presidente di Rousseau conclude: "Se dovesse esserci un cambio di maggioranza necessario credo si dovrà chiedere agli iscritti come si è fatto lo scorso anno e anche l'anno prima".