M5s: Chi non contrasta razzismo pericolo per Stato

Pol/Bac

Roma, 31 ott. (askanews) - "Chi sceglie scientemente di non contrastare razzismo e intolleranza di ogni genere è un pericolo per la verità storica, un pericolo per la democrazia e un pericolo per lo Stato. Ieri, nell'Aula del Senato, abbiamo assistito a una pagina buia e vergognosa che non trova giustificazione alcuna. La scelta di partiti come Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia di non votare la mozione Segre per l'istituzione di una Commissione straordinaria per il contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all'odio e alla violenza si traduce in questo: avallare gli istigatori d'odio. E' molto semplice: o si è d'accordo o si è contrari. Salvini, Berlusconi e Meloni evidentemente sono contrari al contrasto di intolleranze di ogni genere". Lo affermano, in una nota, i componenti del Movimento 5 Stelle della commissione Diritti umani del Senato.