M5s: Codice rosso funziona, arresto boss Maniero lo dimostra

Pol/Arc

Roma, 19 ott. (askanews) - "La notizia riportata dal Giornale di Brescia dell'arresto del boss della Mala del Brenta, Felice Maniero, per maltrattamenti nei confronti della compagna, è un esempio importante del funzionamento della legge Codice Rosso del Movimento 5 Stelle. Grazie a questa norma esiste oggi un canale privilegiato per le donne che subiscono violenza". Lo sottolineano le senatrici del Movimento 5 Stelle Alessandra Maiorino, capogruppo in commissione Femminicidio, ed Elvira Evangelista, relatrice in Senato del Codice Rosso.

"Il caso di Maniero - aggiungono - è l'ennesima prova dell'importanza di questa legge, pur nella consapevolezza che serve incoraggiare una cultura del rispetto e del coraggio di denunciare per portare avanti questa battaglia di civiltà contro la violenza di genere".