M5S: Consiglio nazionale in corso, prevale linea dura per uscita Aula su dl aiuti

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 13 lug. (Adnkronos) – Il Consiglio nazionale del M5S con il leader Giuseppe Conte è in corso da due ore ormai. Al momento, a quanto apprende l'Adnkronos, sta prevalendo la linea dura, ovvero uscire dall'Aula domani in Senato sul voto di fiducia al dl aiuti. La discussione è ancora in corso, quindi la partita non è chiusa. L'eventuale pugno di ferro però non sarebbe propedeutico all'uscita dal governo, spiegano diverse fonti grilline. La volontà è prendere le distanze dal testo, come già accaduto in Consiglio dei ministri, così da non votare la contestata norma sull'inceneritore a Roma, ma non far venir meno -per ora- il sostegno al governo, nell'attesa che dal premier Mario Draghi arrivino le risposte attese da Conte e i 5 Stelle alla lettera con i punti ritenuti centrali per il Movimento. Dubbi però, nella riunione in corso, sulla tenuta del governo: diversi hanno avanzato il timore che la tenuta dell'esecutivo possa venir meno, al netto delle intenzioni dei 5 Stelle. Non a caso, durante l'incontro è circolato il lancio di agenzia in cui Salvini avverte che il mancato voto dei 5 Stelle alla fiducia segnerebbe, per il leader della Lega, la fine del governo e il ritorno al voto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli