M5S-Conte, Di Maio: "Lavoriamo per unire"

·1 minuto per la lettura

"Mai come adesso serve compattezza all’interno del movimento. Dialoghiamo con il massimo impegno e lavoriamo per unire". E' il ragionamento fatto dal ministro deglli Esteri Luigi Di Maio ai suoi in queste ore critiche per il Movimento 5 Stelle, con il rischio di rottura tra l'ex premier Giuseppe Conte e Beppe Grillo. Nell’abitazione dell’ex presidente del Consiglio, a due passi da Palazzo Montecitorio, nel primo pomeriggio sono arrivati il ministro Stefano Patuanelli, la vicepresidente del Senato Paola Taverna e il capogruppo M5S al Senato Ettori Licheri.

"Siamo dentro un confronto fisiologico, stiamo scrivendo un nuovo soggetto politico. E' una bellissima cosa ma non è facile, dateci del tempo", ha detto Licheri arrivando a casa di Conte. All'uscita, dopo un faccia a faccia di oltre due ore, nessuna dichiarazione ai cronisti da parte dei tre pentastellati. Ma, a quanto apprende l'Adnkronos, l'ex presidente del Consiglio sarebbe determinato a tirare dritto, a un passo dall'addio al M5S.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli