M5S, Conte: "Faticaccia enorme, non credo reggerò a lungo"

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Siccome non ritengo di essere infallibile, e nemmeno vedo davanti un orizzonte poi così lungo, ve lo dico francamente: questo è un impegno stressantissimo. Lavorare così per il bene comune è una faticaccia enorme, quindi non credo che la potrò reggere fisicamente a lungo. Spero, e faremo in modo, che ci sia qualcuno più bravo di me quando sarà il momento. Ma questo progetto è forte e dovete appoggiarlo, non lasciate che altri parlino con la vostra voce". Così Giuseppe Conte, capo politico del M5S, intervenendo a Finale Emilia, tappa del suo tour elettorale.

"Lega ambigua? Non posso garantire per altre forze politiche, garantisco per il M5S -risponde l'ex premier-. Il Movimento ha una linearità di azione che ha assunto all'inizio della pandemia ed è coerente rispetto a questa assunzione di responsabilità. Mi auguro che le forze di governo, penso alla Lega, chiariscano subito la loro posizione".

"Letta propone di rinviare a gennaio il dibattito sul Quirinale? Lo dico da tempo, questo toto-Quirinale fa male al governo e quindi al Paese. Si rischia creare una distrazione, noi dobbiamo sostenere il governo e assicurare che rimanga concentrato", rimarca il presidente M5S. "La traiettoria politica è sempre quella: il dialogo col Pd è intenso, c'è molta affinità per quanto riguarda alcuni obiettivi di fondo. Dobbiamo rafforzare questo dialogo per presentare un progetto Paese, per condividere gli obiettivi e sfruttare questa sinergia", dice Conte.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli