M5S, Conte: "Forte rammarico per parole Di Maio"

(Adnkronos) - Al centro della discussione del Consiglio nazionale, convocato d'urgenza dal leader del M5S Giuseppe Conte, la posizione del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, dopo le polemiche degli ultimi giorni in particolare in relazione alla posizione dell'Italia nello scacchiere internazionale e al sostegno nei confronti dell'Ucraina attraverso l'invio di armi.

L'ex premier, apprende l'Adnkronos, avrebbe espresso "forte rammarico" per le esternazioni del titolare della Farnesina. Un intervento, quello di Conte, che viene definito "molto equilibrato" da fonti pentastellate. Almeno per ora, quindi, nessun provvedimento di espulsione nei confronti di Di Maio, nonostante il tema delle sanzioni disciplinari sia stato 'evocato' (anche se non esplicitamente, riferiscono le stesse fonti) da alcuni partecipanti alla riunione.

Nel Consiglio, apprende l'Adnkronos, si ribadisce la collocazione euro-atlantica dell'Italia, bollando come 'immotivate' le accuse di anti-atlantismo lanciate da Di Maio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli