M5S, Crucioli: "Io via dal Movimento? Resto finché posso incidere"

webinfo@adnkronos.com

"Io via dal Movimento? Ovviamente sono fantasie, c'è di vero che, come è già successo in passato, ho posizioni critiche su alcuni aspetti e non mi faccio alcuna remora a esternarli in un'ottica costruttiva. Per questo, può essere che qualcuno abbia messo in giro queste voci". A parlare è il senatore grillino Mattia Crucioli, il quale smentisce i retroscena che lo vorrebbero pronto a lasciare il gruppo 5 Stelle a Palazzo Madama.  

"Mi danno verso il nuovo partito di Paragone... Gianluigi è un amico e lo stimo, non giudico la scelta che ha fatto, ma io non sono fatto così. Se dovessi avere delle idee definitivamente in contrasto col M5S, penso che li saluterei e andrei a fare quello che facevo prima. Finché posso fare il mio lavoro senza interferenze, dicendo sempre quello che penso, non lascio. Se dovesse diventare impossibile o troppo gravoso farmi andar bene cose che non mi piacciono, mi dimetterei da senatore", rimarca il parlamentare ligure, che ribadisce: "Qualora dovessi rendermi conto che non c'è possibilità di incidere me ne andrei. Fino a quel momento ce la metto tuta all'interno del M5S".