M5S, Dell'Orco si sfila: no a candidatura in Emilia Romagna

webinfo@adnkronos.com

"Mi è stata chiesta da Roma la disponibilità di correre come candidato presidente dell'Emilia Romagna per il M5S. Ma ho risposto che voglio prendere una tregua dalla prima linea. Sono sicuro che ci sono tante persone in grado di ricoprire questo ruolo". Lo rivela all'Adnkronos Michele Dell'Orco, ex sottosegretario alle Infrastrutture, già deputato del M5S. 

"Penso che per forza la settimana prossima, massimo entro dieci giorni devono esserci i nomi", aggiunge. E alla domanda se sia giusto presentare la lista in Emilia Romagna, Dell'Orco replica: "Il voto su Rousseau mi sembrava anche superfluo, era evidente la volontà degli iscritti. Sono sicuro che i portavoce nazionali troveranno un nome unitario". 

Meglio la corsa solitaria o l'alleanza col Pd? "Penso che uno dei problemi delle ultime settimane siano stati i cambi di linea. Del patto civico si poteva parlare tempo fa, ora un altro cambio di linea sarebbe molto improbabile".