M5s deposita risoluzione a tutela agroalimentare da dazi Usa

Rea

Roma, 16 ott. (askanews) - "La politica protezionistica dei dazi messa in atto dall'amministrazione Trump per ridurre le importazioni dall'estero ad esclusivo beneficio della produzione interna, rischia di avere gravi conseguenze sul sistema produttivo italiano ed europeo. Per questo abbiamo depositato una risoluzione, a prima firma del deputato del MoVimento 5 Stelle Pasquale Maglione, che impegna il governo ad attivare le misure di mercato necessarie per fronteggiare l'emergenza, compresa la ripresa delle esportazioni". Lo dichiarano i deputati e le deputate del MoVimento5 Stelle in commissione Agricoltura alla Camera.

"Prodotti eccellenti e di qualità del nostro Paese, come il pecorino romano, il parmigiano reggiano, il provolone e il prosciutto sono quelli maggiormente colpiti e tutto questo mette a rischio la stabilità delle aziende del settore. Con questa risoluzione - spiegano i deputati M5s - chiediamo che venga creato un fondo europeo con una dotazione straordinaria, finalizzato a neutralizzare le perdite economiche a carico del settore agroalimentare, e che venga istituito un tavolo negoziale con le autorità statunitensi per concordare una soluzione che eviti ritorsioni commerciali nell'interesse di entrambe le parti. Ricordiamo che gli Stati Uniti sono il secondo mercato estero, dopo la Francia, per l'export di parmigiano-reggiano con oltre 10 milioni di chilogrammi venduti ogni anno e in conseguenza dell'aumento delle tariffe doganali il Consorzio stima una perdita di quota di mercato del 90 per cento e una perdita di fatturato di 360 milioni di euro. In questo modo il MoVimento 5 Stelle vuole tutelare le imprese agroalimentari del Paese che producono eccellenze che hanno reso il nostro made in Italy famoso nel mondo", concludono.