M5S, Di Battista: "Conte o Grillo? Mi sono schierato 4 mesi fa"

·2 minuto per la lettura

"In tanti tra attivisti, esponenti del Movimento 5 Stelle e giornalisti mi stanno chiedendo di schierarmi nella diatriba Conte-Grillo. Onestamente non devo schierarmi oggi, essendomi schierato 4 mesi fa. Io non ho lasciato il Movimento per questioni statutarie. L'ho lasciato per ragioni politiche in quanto ha deciso di sostenere un governo pessimo e dunque le politiche di tale governo. Politiche di restaurazione, neo-liberali, care a Confindustria, all'establishment, alle élite e ad una serie di poteri marci del nostro Paese". Lo scrive, in un post su Facebook, l'ex deputato M5S Alessandro Di Battista.

"Qualsiasi governo che avesse commesso gli errori del Governo dell'assembramento in merito alla campagna vaccinale, che avesse avallato la linea del 'più denari al dittatore Erdogan per controllare i flussi migratori', che avesse abbandonato famiglie ed imprese con risibili ristori a fronte delle necessità, che avesse portato avanti un ambientalismo di facciata, che avesse taciuto sui conflitti di interesse che attanagliano il nostro paese o che, per quanto riguarda la questione palestinese, si fosse schierato dalla parte dei più forti, beh sarebbe stato aspramente criticato. Ma nell'Italia del 'tutti al governo' ciò non succede", attacca Di Battista.

"Fino a che il Movimento sosterrà tale governo, un governo dei potenti, io sarò orgogliosamente dall'altra parte della barricata. E la solitudine oggi non mi spaventa più. Questo lo sa Conte al quale in modo chiaro e leale l'ho comunicato alcune settimane fa e lo sa Beppe al quale lo dissi nei giorni in cui si stava pensando al paradossale (per la storia del movimento) sostegno al governo di tutti. Ergo - conclude l'ex parlamentare grillino - non chiedetemi di prendere decisioni che ho già preso e che, condivisibili o meno, sono decisioni chiare. In bocca al lupo ai miei ex-colleghi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli