M5s dice addio a Rousseau: da settimana prossima il via alla nuova piattaforma

Lorenzo Santucci
·1 minuto per la lettura
03/09/2019 Milano, Davide Casaleggio commenta il voto sulla Piattaforma Rousseau riguardo il nuovo governo Partito Democratico - Movimento 5 Stell; nella foto la targa della sede Rousseau a Milano (Photo: Claudia GrecoClaudia Greco / AGF)
03/09/2019 Milano, Davide Casaleggio commenta il voto sulla Piattaforma Rousseau riguardo il nuovo governo Partito Democratico - Movimento 5 Stell; nella foto la targa della sede Rousseau a Milano (Photo: Claudia GrecoClaudia Greco / AGF)

L’addio all’associazione Rousseau, con il divorzio del Movimento 5Stelle, ormai sembra solo questione di ore. La settimana prossima verrà dato un incarico formale per la realizzazione di una nuova piattaforma, di proprietà del M5S (a differenza del passato), e nuova base della democrazia diretta professata dal Movimento. Ad occuparsene saranno 4 o 5 persone, scelte direttamente dal fondatore Beppe Grillo. Per realizzarla ci vorranno circa un paio di mesi .

La nuova piattaforma avrebbe un costo iniziale stimato di circa 300mila euro, che poi andrebbe tuttavia a scendere attestandosi su cifre più contenute - circa duecentomila euro l’anno - una volta ammortizzate le spese di progettazione e realizzazione.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.