M5s, D'Incà: Morra non va espulso, gesto Paragone molto più grave

Gal

Roma, 30 gen. (askanews) - "Credo che non vada espulso. Ha fatto la sua scelta ….. Io credo che all'interno di un voto di fiducia sul governo espresso dai parlamentari credo che sia di una gravità molto diversa rispetto all'espressione fatta da Nicola Morra". Lo ha detto Federico D'Incà, parlamentare del M5S e ministro per i Rapporti con il Parlamento, ad Agorà Rai Tre, condotto da Serena Bortone, su Paragone e su Morra.