M5S, Fedriga: dimissioni Di Maio certificano fallimento

Fdm

Trieste, 23 gen. (askanews) - "Dispiace dirlo, perché secondo me il Movimento 5 Stelle era nato per una richiesta di cambiamento e di protesta, ma mi sembra che quel cambiamento sia stato utilizzato in realtà perché si sono innamorati del potere che hanno acquisito andando al Governo. E quindi hanno tradito l'obiettivo con il quale erano nati e con il quale avevano acquisito il consenso da parte dei cittadini". Lo ha dichiarato, oggi a Trieste, il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, riferendosi al passo indietro fatto ieri da Luigi Di Maio dai vertici del movimento. "Mi sembra anche - ha proseguito Fedriga - che le dimissioni Di Maio certifichino di fatto il fallimento del M5S". Ai giornalisti che gli chiedevano se ora cambierà qualcosa per quanto riguarda il governo nazionale, Fedriga ha risposto: "Mi auguro che qualcosa cambi, anche rispetto alla volontà popolare che continua ad esprimersi ad ogni tornata elettorale. Spero che abbiano per lo meno quella decenza di capire che quando c'è un dissenso da parte dei cittadini, rispetto ad una maggioranza creata in laboratorio, quella maggioranza non possa andare avanti a prescindere".