M5S: Ferrara, 'ora voltare pagina, al lavoro su amministrative e giustizia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 16 lug. (Adnkronos) – "Beppe e Giuseppe sono due personalità diverse, ma complementari ed è fisiologico che ci sia una dialettica. Del resto in ogni forza politica ci sono confronti anche duri. Su di noi c'è un'attenzione morbosa perché l'obiettivo è sempre quello di dividerci, di disinnescare la nostra spinta innovativa che a molti fa paura. Quante volte ci hanno dati per morti? Quante volte è stato sentenziato che siamo finiti? Mi auguro che da oggi in poi ci sarà maggiore cautela prima di impartirci l’estrema unzione". Così Gianluca Ferrara, vice presidente del gruppo M5s sul suo blog de Il Fatto Quotidiano.

"Ora, però, dobbiamo subito voltare pagina e correre con decisione, coraggio ed entusiasmo. Ci sono due obiettivi di breve periodo: le amministrative e la Giustizia. La riforma Cartabia, come è stato indicato da diversi analisti, rischia di cancellare, specie in realtà come Napoli o Palermo, migliaia di processi legalizzando un senso di impunità che sarebbe devastante per un Paese come il nostro".

"Per non parlare di processi come quello della strage ferroviaria di Viareggio, le violenze alla scuola Diaz, ma anche la “trattativa stato mafia” che sarebbero conclusi con l’improcedibilità, termine che è solo un sinonimo di prescrizione. Ma la sofferenza e la richiesta di giustizia non può e non deve andare in prescrizione ed è indispensabile che si lavori ad emendamenti per allineare il nostro Paese al sistema giuridico vigente in Europa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli