M5s: Fi spieghi parole Pittelli su legami Berlusconi-'Ndrangheta

Pol/Tor

Roma, 10 giu. (askanews) - "Apprendiamo dalla stampa dello stralcio di intercettazioni dei Ros dove l'ex parlamentare di Forza Italia, Giancarlo Pittelli, rivela i presunti legami tra la 'ndrangheta e la nascita del partito guidato da Silvio Berlusconi. Tutto questo va ad aggiungersi alle condanne di Marcello Dell'Utri per concorso esterno in associazione mafiosa e in primo grado sulle presunte intese tra Stato e mafia, a un quadro ormai delineato". Lo dichiarano i parlamentari del MoVimento 5 Stelle della commissione Antimafia.

"Pittelli stato per anni un parlamentare della Repubblica e avvocato difensore dei boss calabresi pi temuti, come Piromalli e Mancuso. Lo stesso Pittelli poi finito in carcere con l'accusa di essere il collegamento tra i vertici della 'ndragheta e il mondo politico. Lo Stato non pi disposto a tollerare simili comportamenti che macchiano il nome delle istituzioni e minano la fiducia dei cittadini. Forza Italia, il partito che ha governato per anni e che ancora si trova in Parlamento, non pu pi fare finta di nulla e sulla questione dovrebbe fare chiarezza una volta per tutte".