Boccia: "Voi salottieri non avete capito perché ci siamo caricati sulle spalle i 5S"

·ViceDirettore
·2 minuto per la lettura
BARI, ITALY - SEPTEMBER 17:  Francesco Boccia, Minister for Regional Affairs and Autonomies on September 17, 2020 in Bari, Italy. Meeting organized by the Bari Chamber of Commerce, attended by Roberto Gualtieri, Minister of the Economy, Francesco Boccia, Minister for Regional Affairs and Autonomies, Michele Emiliano, President of the Puglia Region. Following the Covid-19 pandemic, with the suspension of most retail commercial activities and those of industry and services, the repercussions on the local economy were significant. (Photo by Donato Fasano/Getty Images) (Photo: Donato Fasano via Getty Images)
BARI, ITALY - SEPTEMBER 17: Francesco Boccia, Minister for Regional Affairs and Autonomies on September 17, 2020 in Bari, Italy. Meeting organized by the Bari Chamber of Commerce, attended by Roberto Gualtieri, Minister of the Economy, Francesco Boccia, Minister for Regional Affairs and Autonomies, Michele Emiliano, President of the Puglia Region. Following the Covid-19 pandemic, with the suspension of most retail commercial activities and those of industry and services, the repercussions on the local economy were significant. (Photo by Donato Fasano/Getty Images) (Photo: Donato Fasano via Getty Images)

Francesco Boccia, “l’esploratore” dell’alleanza Pd-Cinque stelle per le amministrative. L’esplorazione, con Roma, è fallita?

No, abbiamo appena iniziato il cammino che porterà Roma con Gualtieri fuori dalle emergenze perenni: rifiuti, trasporti, periferie, buche. Serve Roma capitale d’Italia, culla della modernità e dell’apertura al mondo.

Mi riferivo all’esplorazione coi Cinque Stelle. Bella figuraccia che avete fatto. Presentate Zingaretti come salvatore della patria, poi non si candida e il povero Gualtieri viene percepito come una seconda scelta.

Assolutamente falso, Gualtieri è una primissima scelta.

Però volevate Zingaretti, insomma la storia è nota.

Zingaretti è uno dei migliori amministratori pubblici italiani. Non lo dico io, ma la sua storia. Ogni volta che è in ballo il Campidoglio, Nicola è il candidato naturale, ma in questo momento sta facendo altro e lo sta facendo bene, perché se c’è un’emergenza che Roma ha superato è quella sanitaria. Ed è grazie a lui.

Ho capito, non ne vuole parlare. Domanda: se al secondo turno dovesse andare la Raggi, darete indicazione di voto per lei? E se dovesse andare Gualtieri vi aspettate dai Cinque Stelle lo stesso?

Ci andrà Gualtieri e ci rivolgeremo a tutti gli elettori del Movimento Cinque stelle. Su rifiuti, trasporti e ambente, Roma deve essere un modello nel mondo e non il fanalino di coda. La Raggi è giudicabile per i suoi cinque anni di amministrazione, Gualtieri protagonista assoluto del Recovery plan, per la sua storia e per la sua visione interna che la città eterna merita di incarnare.

Mi pare che la vicenda abbia avuto l’effetto di un detonatore nelle altre città. A Torino ognuno per conto suo, giusto?

Ogni città fa storia a sé. A Torino le primarie sono in corso: i nostri candidati sono ...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli