M5s, Gallo: nessun conflitto ma evoluzione nel Movimento

Pol/Vep

Roma, 17 gen. (askanews) - "I processi democratici sembrano sempre stupire anche la stampa - scrive in un post su Facebook Luigi Gallo, Presidente della commissione cultura del Movimento 5 stelle della Camera dei Deputati - che preferisce alimentare clima di scontri e contrapposizioni totalmente inventati e che è abituata a metterci gli uni contro gli altri perchè un titolo che parla di conflitti vende di più".

"Gli Stati Generali sono un momento importante di evoluzione per il M5S che resta tra le forze più democratiche e innovative dello scenario italiano e internazionale e possono rinforzare l'impalcatura democratica, la visione e l'identità del M5S per avere la forza di affrontare i prossimi 10 anni continuando a contrastare i poteri che schiacciano le nostre vite e riaccendere l'entusiamo e le energie dei singoli e delle comunità. Tutte le voci di cambiamento che sono state inascoltate in questi anni devono unirsi e avviare una discussione ampia e chiara per produrre una proposta corale con tutti gli attivisti, i portavoce locali e nazionali per avere il coraggio di ridiscutere tutto il necessario, nella più ampia cornice possibile".

"In attesa di regole chiare per il deposito di una proposta agli stati generali c'è chi è dentro al M5S da 13 anni come me e sente la responsabilità come tutti voi di costruire le basi per il futuro e da cittadino e Portavoce vuole dare il suo contributo per migliorare il mondo che abbiamo intorno. Abbiamo un tempo molto ridotto - conclude - e un confronto ampio da fare e per questo una ventina tra senatori e deputati ha deciso in tutta trasparenza di incontrarsi e confrontarsi. Insieme pensiamo che quanto prima sia necessario che tutti gli attivisti sappiano con largo anticipo le regole degli stati generali per poter presentare e decidere proposte sull'organizzazione interna del M5S e sull'identità del M5S nei prossimi 10 anni. E' questo il momento di incontrarsi in modo sempre più corale con tutti i portavoce e gli attivisti per dare tutti una mano al M5S e al Paese".