M5s: i 'giornaloni' ci attaccano col fango, noi non molliamo

Rea

Roma, 19 set. (askanews) - "C'è chi fa le scissioni e chi vota contro un arresto. Ma questa mattina, come al solito, l'obiettivo di molti 'giornaloni' italiani rimane sempre lo stesso: colpire il MoVimento inventandosi la qualunque. Assurdo e vergognoso". Così un post sul Blog delle Stelle, a proposito dell'ipotesi di una scissione nel M5s di cui si dà conto sulla stampa.

"La stagione del fango contro il MoVimento continua e non si placa. Come al solito ci ritroviamo da soli contro tutto e tutti. Il 'Sistema' ci attacca, ma noi non indietreggiamo per nessun motivo al mondo. Non abbiamo paura di nessuno, perché abbiamo una sola missione: tutelare i cittadini italiani. E lo faremo con tutte le nostre forze", è la risposta del M5s.

"Ci dispiace constatare che oggi sui giornali, tra i vari pezzi e retroscena (alcuni dei quali totalmente inventati), non sia stato trovato spazio per parlare delle nostre proposte. Nessuno parla, ad esempio, del taglio dei parlamentari. Così è troppo facile, nascondono i provvedimenti che stiamo per approvare per i cittadini. Lo ribadiamo ancora una volta: entro la metà di ottobre via 345 parlamentari. Un taglio che ci farà risparmiare 500 milioni di euro, soldi degli italiani. Nonostante tutti provino a screditarci, noi non molliamo. Avanti così"