M5S, giudice rigetta ricorso iscritti: Conte leader, statuto valido

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 15 giu. (askanews) - Il giudice del Tribunale civile di Napoli ha rigettato il ricorso di merito di alcuni attivisti campani del Movimento 5 stelle contro le modalità di svolgimento delle votazioni per l'approvazione delle modifiche allo statuto e la conseguente elezione del nuovo presidente, Giuseppe Conte. Lo statuto, in base alla nuova pronuncia, è in vigore e il leader confermato a questo punto anche in sede giurisdizionale è l'ex presidente del Consiglio. Ad annunciarlo su Twitter è stato lo stesso Conte: "Il Tribunale di Napoli - ha scritto - ha respinto il ricorso in sede cautelare contro lo Statuto e le democratiche scelte dei nostri iscritti sul futuro del Movimento 5 stelle. Andiamo avanti, con forza e determinazione per il rilancio del nuovo corso".

L'8 marzo scorso lo stesso Tribunale aveva rigettato il ricorso presentato dai vertici stellati per la revoca dell'ordinanza di sospensione dello statuto e della nomina di Giuseppe Conte. L'ex presidente del Consiglio, tuttavia, aveva fatto ripetere la votazione ed era stato rieletto il 28 marzo scorso con il 94,19% dei voti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli