M5S: Grillo, 'in statuto Conte io 'sentito', ma cose si decidono insieme'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 giu. (Adnkronos) – Nel neo statuto messo a punto da Giuseppe Conte "c'era anche scritto che io devo essere 'informato', 'sentito', ma che è 'sto avvocatese? Le cose si decidono insieme, tante altre cose di devono votare. Come il vincolo dei due mandati, io e Conte la pensiamo diversamente, ma decideranno gli iscritti. Il codice etico non l'ha ancora finito, ma anche su quello bisognerà pronunciarsi". Lo ha detto, a quanto apprende l'Adnkronos, Beppe Grillo incontrando i parlamentari M5S, definendosi "il custode" della storia del Movimento, storia da cui "non si può prescindere, per questo ho detto a Conte di studiarla".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli