M5S, gruppo Camera 'licenzia' Casalino: contratto non sarà rinnovato

(Adnkronos) - "Con la presente Le comunichiamo che il giorno 15 luglio 2022 il Suo contratto scade e non è più richiesta alcuna prestazione da parte Sua". Firmato: Gruppo Movimento 5 Stelle Camera. Questa, apprende l'Adnkronos, è la mail con cui il direttivo grillino a Montecitorio ha comunicato a Rocco Casalino l'intenzione di non procedere con il rinnovo del suo contratto di consulenza.

Anche il contratto di Casalino alla Camera è finito al centro dello scontro M5S tra contiani e governisti. Come anticipato da 'Repubblica', il capogruppo pentastellato a Montecitorio Davide Crippa si sarebbe opposto al rinnovo della consulenza affidata l'anno scorso dal gruppo Camera allo spin doctor di Giuseppe Conte parallelamente al contratto siglato dal giornalista con il M5S Senato.

Una decisione arrivata proprio mentre i rapporti tra il filo-governista Crippa e l'ala contiana del Movimento 5 Stelle (mai stati idilliaci) appaiono quasi irrimediabilmente compromessi. Fonti stellate a Montecitorio spiegano all'Adnkronos che la questione del rinnovo della consulenza affidata all'ex portavoce di Conte a Palazzo Chigi era sul tavolo del direttivo "ma poi - la motivazione che viene fornita - è scoppiato il 'casino' della crisi di governo e il nodo dei rinnovi contrattuali non è stato più sciolto".

Ma, come testimoniato dalla mail di cui è venuta a conoscenza l'Adnkronos, l'ufficio del personale ha già informato Casalino della ferma intenzione del gruppo di non procedere con il rinnovo del suo contratto. Interpellato in merito, lo spin doctor di Conte si trincera dietro un no comment.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli