M5s: Israele fermi subito l'abbattimento delle case palestinesi

Pol/Luc

Roma, 22 lug. (askanews) - "La decisione unilaterale delle autorità israeliane, che questa mattina hanno abbattuto un gruppo di case palestinesi a Gerusalemme est, è deprecabile e mina, ancora una volta, la realizzabilità della soluzione dei due Stati e la prospettiva di una pace duratura". Così Yana Ehm, deputata del MoVimento Cinque Stelle in commissione Esteri di Montecitorio.

"La decisione delle autorità israeliane - continua la parlamentare - come del resto già stigmatizzato anche dal Servizio europeo per l'azione esterna, si inserisce in un lungo processo fatto di prevaricazioni illegali, in barba alle più comuni norme del diritto internazionale. Ecco perché, nel sottolineare la mia vicinanza al popolo palestinese, auspico che le autorità israeliane possano tornare sui propri passi e bloccare subito il processo di demolizione degli appartamenti".