M5S, la senatrice regina degli assenteisti piazzata in commissione Lavoro

Vittoria Bogo Deledda prima delle elezioni è stata in malattia per 243 giorni consecutivi. (Credits – Facebook)

E’ stata in malattia per 243 giorni ed è tornata al lavoro, per mettersi in ferie, appena arrivata la candidatura. Vittoria Bogo Deledda, 67 anni, è stata eletta senatrice con il Movimento 5 Stelle nel collegio uninominale di Sassari-Olbia. Il neo senatore finirà anche nella commissione Lavoro, nonostante nell’ultimo anno non è che abbia lavorato così tanto.

La vicenda

Vittoria Bogo Deledda è salita agli onori delle cronache per lo scoop delle Iene che avevano documentato come la senatrice sia stata 243 giorni in malattia e sia guarita di colpo, con la candidatura. Bogo Deledda andrà in commissione Lavoro, proprio lei che, dirigente dei Servizi sociali di Comune di Budoni, in provincia di Sassari, si era astenuta dalle proprie mansioni lavorative per motivi di salute.

La mattia

L’attivista grillina aveva presentato una diagnosi di sindrome da bornout, ossia troppo stress dovuto al lavoro. Niente di strano. Per farlo passare, però, sono serviti 243 giorni di riposo assoluto. Stupisce il tempismo con cui lo stress sia svanito, proprio dopo la candidatura. Per iniziare la campagna elettorale, quindi, la Deledda è tornata formalmente al lavoro ma si è messa in ferie. Difficile credere che una campagna elettorale non provochi un grande dose di stress, proprio quello che l’ha costretta a non presentarsi al lavoro per otto mesi.

La nomina in commissione Lavoro

Mario Puddu, sindaco M5S di Assemini, in provincia di Cagliari, ha anticipato che alcuni eletti nel Movimento in Sardegna finiranno nelle commissioni parlamentari, anticipando che alla Deledda toccherà quella Lavoro. “L’arroganza di questi signori non ha limite”, ha commentato il renziano Michele Anzaldi.