M5s Lombardia: c' Italia di Mattarella e quella dei selfie

Mda

Milano, 2 giu. (askanews) - "Mai come oggi la Festa della Repubblica, nata dalla Resistenza, svela l'esistenza di due Italie. Quella rappresentata dal Presidente Mattarella che con la sua presenza a Codogno dimostra la sua vicinanza al popolo lombardo e a tutti i cittadini e quella del centro destra che invade Roma a colpi di selfie, assembramenti e disprezzo della salute pubblica. A Roma come a Milano la piazza diventa il palcoscenico di una politica dello spettacolo che cerca di distogliere l'attenzione dalle proprie responsabilit". Lo scrive in una nota Marco Fumagalli, capogruppo M5S Lombardia, secondo cui "invece di giustificare un'irresponsabile gestione dell'emergenza, delle Rsa e un sistema sanitario lombardo che alla medicina territoriale ha preferito salvaguardare i bilanci di grossi ospedali privati, oggi hanno scelto di fare cerchio intorno all'Assessore Gallera con il supporto del movimento neofascista Ultima Legione, come dimostrano le foto apparse sulla stampa online. La Lombardia - ha concluso Fumagalli - non si merita pi una politica dell'improvvisazione ma una classe dirigente seria e preparata che abbia il coraggio di cambiare a partire da un sistema sanitario regionale che ha mostrato tutti i suoi limiti".