M5s: meno povertà e disuguaglianze grazie a reddito cittadinanza

Pol/Vep

Roma, 2 dic. (askanews) - "La povertà e le disuguaglianze diminuiscono nel nostro Paese. E il merito è del Reddito e della Pensione di Cittadinanza. A dirlo sono i dati comunicati direttamente dal presidente dell'Inps Pasquale Tridico: il tasso di povertà è diminuito del 60% e anche l'intensità della povertà è in calo dell'8%. Se guardiamo poi alle disuguaglianze la diminuzione è dell'1,5%. In pochi mesi questa nostra misura ha raggiunto obiettivi straordinari". È quanto affermano in una nota i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Lavoro alla Camera.

"Sono state accolte oltre un milione di domande tra Reddito e Pensione di Cittadinanza con un importo medio mensile che supera i 500 euro. Un sostegno importante per moltissime famiglie che possono finalmente gestire le loro spese con un po' di tranquillità in più e magari concedersi qualcosa che per la maggior parte delle persone è scontato", continuano i deputati. "Procede in maniera positiva anche la fase due con la firma dei patti per il lavoro e con l'avvio dei progetti di pubblica utilità in cui saranno impegnati i percettori del Reddito. C'è ancora molta strada da fare ma se in soli sei mesi siamo riusciti a dare speranza a così tante persone abbiamo un valido motivo per essere soddisfatti e per continuare in questa direzione", concludono.