M5s, Mulè: alla Camera tagliano deputati e moltiplicano poltrone

Pol/Gal

Roma, 2 ott. (askanews) - "Per completare l'inganno del governo dei perdenti, la maggioranza Pd-5Stelle si prepara a un nuovo 'capolavoro' alla Camera. Pur di garantirsi la maggioranza dei componenti nell'ufficio di Presidenza di Montecitorio e dare un contentino a chi nel Movimento non è entrato al governo, i tagliatori di teste grillini, d'accordo col Pd, creano una nuova testa: un nuovo quanto totalmente inutile segretario di Presidenza in quota Pd. Così, nel solco della consumata ipocrisia grillina, da una parte si dice di voler tagliare le poltrone dei parlamentari mentre se ne crea una (con altri costi per i cittadini e la camera) per bassi giochi di potere. La poltrona aggiuntiva si poteva e si può ancora evitare, se oggi le due cariche da eleggere alla Camera, una di Questore e una di Segretario di presidenza, fossero attribuite una al Pd e una al M5S piuttosto che entrambe ai famelici grillini. È la saldatura degli ipocriti, l'ennesima prova di una maggioranza che sta in piedi solo per evitare di tornare al giudizio dei cittadini. Sulla vicenda il silenzio del Presidente Roberto Fico è tanto assordante quanto imbarazzante." Così Giorgio Mulè, deputato di orza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.