M5s, Mulè (Fi): è mondo alla rovescia che sfida umana intelligenza

Pol/Bac

Roma, 18 nov. (askanews) - "Nel Movimento 5 stelle il mondo va alla rovescia e sfida l'umana intelligenza. Così non deve sorprendere se il premier Conte prima introduce la Plastic Tax e poi, tra una letterina e l'altra ai suoi ministri, ha il coraggio di sostenere di volerla rimodulare, come se l'avesse inventata qualcun'altro, al pari della tassa sulle auto aziendali (altra sua brillante idea) che oggi è fortemente intenzionato a ridurre". Lo afferma, in una nota, il deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, Giorgio Mulé.

"Allo stesso modo - aggiunge - Di Maio ha la sfacciataggine di straparlare di canone Rai sostenendo che va liberata dai partiti quando lui e i 5Stelle l'hanno occupata militarmente. Per non parlare poi della gestione della crisi Ilva: affogati tra incompetenza e ideologia siamo passati dalla 'riconversione dello stabilimento in un parco giochi' alla nazionalizzazione come unico strumento di salvataggio. Continuano a fare il male del Paese non sapendo dove andare: errare è umano, perseverare è grillino".