M5s: nomina Gozi sospetta, governo valuti se revocare cittadinanza

Pol/Arc

Roma, 31 lug. (askanews) - "La nomina di Sandro Gozi desta politicamente più di un sospetto circa l'opportunità che un ex sottosegretario, dopo aver ricoperto un ruolo delicatissimo in due governi italiani, assuma le medesime funzioni all'interno di un governo di un altro Stato dell'Unione Europea". E' quanto si legge in un'interrogazione parlamentare a prima firma Pino Cabras, capogruppo del Movimento Cinque Stelle in commissione Esteri, già sottoscritta da 20 deputati, presentata dopo la notizia dell'incarico ricevuto dall'ex sottosegretario Pd nell'amministrazione Macron in Francia.

"Cosa intende fare il Governo - si legge ancora - qualora l'incarico in premessa fosse accettato dall'ex sottosegretario Gozi" e se, si chiede infine nell'interrogazione, "il Governo non intenda intraprendere iniziative, anche applicando quanto disposto dall'articolo 12, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 91. (perdita della cittadinanza)".