M5s, Pallini: polemiche non piegheranno Movimento

Pol/Gal

Roma, 11 gen. (askanews) - "Il fango di queste ultime settimane, le polemiche sterili, la critica fine a se stessa non piegheranno né spezzeranno il mio, il nostro Movimento. Un Movimento che era e resta una speranza per cambiare il Paese. Un Movimento che abbiamo costruito faticosamente contro tutto e tutti. Un Movimento che è fatto da cittadini, dentro e fuori le istituzioni, che ancora credono di poter migliorare la qualità della vita degli italiani attraverso politiche votate al bene comune e all'interesse generale. Un Movimento giovane che sta scontando qualche ingenuità, è vero, che ha commesso degli errori, è vero, ma sempre in totale e assoluta buona fede. E poi solo chi non fa non sbaglia". È quanto scrive in un post su Facebook la deputata del MoVimento 5 Stelle Maria Pallini, facilitatrice per l'area lavoro.

"Continuare a 'spararci addosso' non migliorerà le sorti del nostro Paese ma impoverirà ulteriormente il dibattito culturale che invece ha bisogno del contributo di tutti. Immaginate lo scenario politico senza il Movimento: un film già visto, di cui conosciamo trama, attori e finale. Vogliamo questo per il nostro presente? Per il nostro futuro? O vogliamo darci un'altra chance? Il che non significa avere la bacchetta magica o le pozioni miracolose. Né tantomeno vuole dire avere ogni volta capri espiatori da immolare sull'altare mediatico a seconda degli opportunismi. Personalizzare è sempre sgradevole e mai andrebbe fatto", si legge ancora nel post.

"Luigi Di Maio va rispettato per il grande lavoro che da anni sta portando avanti con dedizione e impegno. Tanti sono i risultati raggiunti. C'è ancora molto da fare ma dedicarsi solo a "distruggere" è un'attività infruttuosa oltre che faticosa. E allora impieghiamo questo tempo e queste energie per costruire cose belle e buone per la collettività. Io e tanti altri cittadini ogni giorno ci chiediamo cosa possiamo fare per il nostro Paese. Con questo spirito è nato il Movimento e con questo spirito continuerà ad esistere", conclude Pallini.