M5s, Paragone: Di Maio? Indebolito anche da sua squadra governo

Pol/Luc

Roma, 28 nov. (askanews) - "Se una volta attaccavo Di Maio? Quando era forte valeva la pena attaccarlo, ora è certamente più debole rispetto a prima, non c'è dubbio". Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, Gianluigi Paragone, senatore del M5S. Chi ha indebolito il leader 5S? "Gli elettori sicuramente. Poi dall'altra parte credo si sia indebolito anche internamente: è chiaro che la squadra di governo che si è costruito non è all'altezza delle sfide". Cosa ne pensa del 'team del futuro'? "Io faccio un'umilissima proposta: mentre voi pensate al team del futuro e all'Italia perfetta del domani, se riuscissimo a fare qualcosina anche per per il presente..." Crede che Alessandro Di Battista possa tornare ad avere un ruolo centrale nel Movimento? "E' tranquillo, lì, e al momento giusto...", ha scherzato Paragone a Rai Radio1. Chi preferirebbe vincesse in Emilia Romagna? "Messo alle strette, tra i due in campo preferisco Bonaccini. Io però non mi ci alleerei, perché il mondo che hanno costruito con le cooperative etc lo considero il loro sistema", ha concluso Paragone a Rai Radio1.