M5s, Paragone: leadership logora, perde pezzi ogni giono

Cam

Roma, 3 gen. (askanews) - "La notizia del mio siluramento è arrivata la notte del 31, verso le nove, la posta l'ho guardata accidentamente un pò prima di mezzanotte, ma deve essere una prassi con quelli che rompono le scatole, perché è capitato anche a De Falco rivecere la notizia la notte di San Silvestro". Lo ha detto il senatore Gianluigi Paragone a 'Stasera Italia´, su Rete4, intervistato sulla espulsione dal M5S.

Per l'ex grillino "c'è una leadership che ormai è logora e non riguarda solo il mio caso, ma la tenuta del Movimento e la debolezza politica di Di Maio" che incide "sulla tenuta del Movimento, i gruppi parlamentari ogni giono perdono pezzi".

Sul capo politico dei 5Stelle, paragone ha sottolineato: «Di Maio per me all'inizio fu una grande sorpresa positiva e non mi rimangio la fiducia per lui. Ma poi come capita ai ragazzi che pensano di poter spaccare il mondo da soli, dimenticano che devi essere attorniato da gente esperta che ti possa consigliare. La somma di imperizie porta alla debolezza di Di Maio".

"Io e Di Battista - ha concluso - non organizziamo scissioni" E a Beppe Grillo "direi che non sono io il problema del M5S e non lo è neanche Alessandro ".