M5s a parlamentari: in regola con fondi o intervento probiviri

Afe

Roma, 28 dic. (askanews) - "A partire dal mese di novembre tutti i parlamentari in ritardo con le rendicontazioni e le relative restituzioni sono stati raggiunti da mail, su richiesta dei Probiviri, per ricordare loro gli impegni assunti, all'atto della candidatura con il Movimento 5 Stelle. Questo impegno, oltre a costituire una vera obbligazione giuridica, come di recente affermato dall'Agenzia delle Entrate, costituisce, anche e soprattutto, un impegno morale nei confronti di tutti i cittadini italiani e, in particolare, degli elettori del MoVimento 5 Stelle". E' quanto sottolinea il M5s in un post sul blog delle stelle.

"Tutti i parlamentari contattati via mail - si legge ancora nel post - sono stati invitati a ottemperare agli impegni giuridici e morali assunti entro e non oltre il 31 dicembre 2019. Sono stati anche avvertiti che il mancato tempestivo riscontro a questo invito integra una grave violazione disciplinare per la quale i Probiviri si attiveranno senza indugio. Gli impegni devono essere mantenuti".

Sul blog è anche presente il link alla rendicontazione dei versamenti effettuati.