M5s: in piazza stessi partiti che hanno consegnato Roma a illegalità

Red/Gtu

Roma, 19 ott. (askanews) - "Oggi a Roma hanno manifestato quegli stessi partiti che hanno consegnato la capitale all'illegalità, che negli anni hanno rovinato la città e il suo bilancio", così i parlamentari romani del MoVimento 5 Stelle commentano la giornata della manifestazione del centrodestra a Piazza San Giovanni.

"Ricordiamo infatti - spiegano - che la Lega faceva parte del governo di destra che finanziò l'apertura di campi rom nella capitale con 30 milioni di euro. Soldi provenienti dalle tasse dei cittadini e che sarebbero stati usati per alimentare il business milionario dell'accoglienza venuto alla luce in seguito alle inchieste su Mafia Capitale". E "lo stesso governo di cui faceva parte anche Giorgia Meloni, che oggi sul palco ha avuto il coraggio di attaccare la sindaca Virginia Raggi che invece sta portando avanti una dura battaglia per riportare la legalità a Roma".

"Nel 2008 infatti - ricordano ancora i pentastellati - il ministro leghista Roberto Maroni finanziò il famigerato 'piano nomadi' dell'allora sindaco di Roma Gianni Alemanno, con cui Fratelli d'Italia ha governato fino alla fine del mandato".

"Tutto questo - avvertono i Cinquestelle - non solo è inaccettabile, ma è una presa in giro per tutti i romani, che sono stanchi della propaganda elettorale fine a se stessa". E la conclusione è un compatto sostegno dei parlamentari romani pentastellati alla loro prima cittadina: "Il MoVimento 5 Stelle continuerà a stare al fianco della sindaca Virginia Raggi nella sua battaglia per tutelare la città e tutti i cittadini onesti".