M5S: pressing big su Conte, ma lui determinato a lasciare

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 25 giu. (Adnkronos) – Pressing dei big del M5S su Giuseppe Conte, a un passo dall'addio al Movimento dopo l'affondo di Beppe Grillo, ieri ai gruppi parlamentari pentastellati. Dopo la telefonata di ieri, dall'esito negativo, non ci sarebbe stato più alcun contatto tra l'ex premier e il fondatore e garante del Movimento, che ha lasciato Roma questa mattina. Molte, in queste ore, le telefonate dei big 5 Stelle all'ex presidente del Consiglio nella speranza di uscire dalla crisi innescata dal blitz di Grillo a Montecitorio.

Conte, raccontano diverse fonti all'Adnkronos, "sarebbe amareggiato e deciso a lasciare, assolutamente determinato a tirare dritto. Le condizioni per andare avanti al momento non ci sono. Per Conte le condizioni poste da Grillo sono infatti irricevibili. Così come considera inammissibile quanto avvenuto ieri". Le stesse fonti addirittura dubitano che tra i due possa esserci un chiarimento o che possano tornare a sentirsi: "ieri sono volati troppi stracci".

Intanto nel primo pomeriggio il ministro Stefano Patuanelli, la vicepresidente del Senato Paola Taverna e il capogruppo al Senato Ettore Licheri hanno raggiunto l'abitazione di Conte, nel cuore della Capitale, cercando un confronto che è tutt'ora in corso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli