M5S, Renzi: "Penso sia finito"

·2 minuto per la lettura

"Io penso che il Movimento 5 stelle sia finito". Matteo Renzi a L'aria che tira, su La7 definisce "i 5 Stelle imbarazzanti" perché, attacca, "hanno cambiato posizione su tutto". "Di Maio ha chiesto scusa sulla giustizia. Se Di Maio ha i tempi di reazione di 5 anni ci diranno scusa anche sul passaggio Conte-Draghi. Tra 5 anni, nel 2026" ironizza il leader di Italia Viva.

Cosa farà Conte con il M5s? "E uno dei temi che mi interessa meno in assoluto, se ha futuro o no come leader politico, se lo voteranno. Conte ha fatto una grande operazione di immagine sulla sua persona, ha una base forte di Like". Un complotto? "Ma de che? Io ero andato in tv a dire, voglio cambiare Conte".

Per le scelte sul Quirinale "è troppo resto, mancano 7 mesi". "L'ultima cosa da fare è il totonomi. Io vorrei un presidente della Repubblica europeista, quello che so è che il prossimo presidente sarà in linea con l'atlantismo".

"Non mi ha convinto quando Letta ha chiesto di aumentare le tasse" dice Matteo Renzi. "Sono molto contento del dibattito sui giovani, ma sulle tasse l'elemento di scontro tra me e Letta è precedente allo 'stai sereno', lui alzò l'Iva e io ero contrario. Era una discussione sulle tasse che ci portò a una divisione" spiega il leader di Iv.

"Meloni ora è più amichevole con Draghi, ma a palazzo Chigi non la vedo così, lei è da 15 anni che è in politica, ma i sondaggi vanno e vengono" dice Renzi.

"Al governo Draghi la spina non la stacca nessuno" aggiunge Renzi, preannunciando che "le elezioni ci saranno nel 2023". "Con Draghi c'è un 'metti in pausa', Draghi è la 'safety car. Da qui al 2023 cambierà tutto, nel M5s e nel centrodestra".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli