M5s rinvia Stati Generali a dopo referendum taglio parlamentari

Pol/Bac

Roma, 29 gen. (askanews) - "La convocazione del referendum per il taglio dei parlamentari vedrà la comunità del Movimento 5 stelle impegnata in tutte le piazze italiane per informare i cittadini sul referendum e invitarli a votare sì. Per questo, in condivisione con Vito Crimi, abbiamo deciso di posticipare di alcune settimane i nostri Stati Generali". Lo annuncia su Facebook il senatore del Movimento 5 Stelle, Danilo Toninelli.

"Nei prossimi giorni - aggiunge - definiremo una data precisa. Questa campagna deve vederci in tantissimi a sostenere questa battaglia di civiltà. In Parlamento abbiamo dato il massimo e siamo riusciti a far passare questa riforma. Come tutta risposta il sistema, Lega in primis, sta cercando di fermarci con un referendum tanto inutile quanto dispendioso. Sta a noi non permetterglielo, lottando per mandare al voto e far votare sì il maggior numero di cittadini. Questo è importante anche perché si tratta di un referendum senza quorum. Quindi state certi che tutte le caste del no andranno in massa a votare, e noi dobbiamo essere più di loro. Abbiamo un'occasione storica. Non lasciamocela scappare".