M5S: Sabatini (Rousseau), 'va deciso se eredità Casaleggio ancora parte Movimento'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 apr. (Adnkronos) – "Da statuto, tutte le votazioni del Movimento 5 Stelle devono essere fatte sulla piattaforma Rousseau. Se si sta immaginando di fare una votazione su una nuova piattaforma, probabilmente la notizia è che si sta facendo un nuovo partito, con una nuova associazione, con un nuovo statuto e con una nuova piattaforma. Quindi qualcosa che è diverso dal Movimento 5 Stelle". Lo dice Enrica Sabatini, socia dell’Associazione Rousseau, a Stasera Italia.

In relazione alle dichiarazioni del deputato e capogruppo pentastellato alla Camera, Davide Crippa, secondo il quale ci sarebbero 7 milioni di euro su un conto che Rousseau non sblocca e non permetterebbe dunque di utilizzare per realizzare progetti a favore dei cittadini, Sabatini osserva: "In un anno non ci è mai pervenuta una richiesta di fare le votazioni per fare altre restituzioni. Comunque, dal momento che questo comitato deve essere sciolto, come ci hanno comunicato, questi fondi e questi soldi possono tranquillamente essere restituiti ai cittadini. Quindi non è necessaria una votazione, possono procedere tranquillamente".

Infine, in merito a un’eventuale riconciliazione tra M5S e Associazione Rousseau, Sabatini dichiara: "Noi aspetteremo il 22 aprile per vedere se il Movimento onorerà gli impegni che deve. Rousseau rappresenta l'eredità di Gianroberto e per Gianroberto era un elemento imprescindibile e indissolubile. Oggi bisogna decidere se Gianroberto e la sua eredità siano ancora parte del Movimento oppure no".