M5S: "Salvini ha dato Azzolina in pasto ai fan"

webinfo@adnkronos.com

"Matteo Salvini getta la neo-ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina in pasto ai commenti beceri e violenti dei suoi fan, senza prendere le distanze dalle parole sessiste contenute nei commenti a un suo post su Facebook. Un atteggiamento grave ma che purtroppo non ci meraviglia, dal momento che il segretario leghista ha sempre assecondato atteggiamenti discriminatori nei confronti delle donne, causando pesanti conseguenze. Ricordiamo, solo per fare un esempio, un volantino leghista che sosteneva come il 'ruolo naturale' della donna sia la famiglia. Esprimiamo la massima solidarietà alla ministra Azzolina e siamo certi che insieme a lei faremo grandi passi avanti nel riconoscimento della dignità e del ruolo delle donne nel nostro Paese, contrastando fermamente ogni forma di discriminazione". Così le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in Commissione Cultura. 

"Esprimiamo tutta la nostra solidarietà alla neo-ministra della Scuola Lucia Azzolina, vittima di inqualificabili attacchi sessisti da parte dei sostenitori di Salvini. Un episodio inaccettabile in un Paese civile e sviluppato, dove purtroppo, in certi ambienti, sopravvive ancora una violenta e volgare sottocultura discriminatoria nei confronti delle donne. Una vergogna che nessuna forza politica dovrebbe consentire: ci aspettiamo da Salvini una netta presa di distanza e una condanna senza appello delle parole scritte dai suoi fans", il commento che arriva da senatrici e i senatori M5S in Commissione Cultura di Palazzo Madama.